AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa


Tutti gli elementi

FONDI PER LA GESTIONE DELL’ASILO PUCCINI

21/01/2021

BRONTE – (21 gennaio 2021) – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pino Firrarello assicura il futuro delle attività dell’Asilo Puccini, ormai da anni inattivo per i lavori di ristrutturazione che dovrebbero avere fine fra circa 15 giorni.
Nell’ormai lontano 2013, infatti, è stato lo stesso Firrarello ad annunciare che la Regione siciliana aveva concesso un congruo finanziamento per ristrutturare l’edificio. Gli atti andarono avanti e con una parte di questo finanziamento (circa 500 mila euro) l’edificio è stato adeguato e messo in sicurezza dal punto di vista statico. Il progetto prevedeva anche la sistemazione degli interni nel rispetto delle normative vigenti e la realizzazione di un ampio parco giochi su della soffice erba naturale.
Adesso l’assessore Roberto Landro, abile a tenere i contatti fra il Comune e la Regione siciliana, porta da Palermo la bella notizia del finanziamento di altri 210 mila euro per 3 anni, quindi complessivamente 630 mila euro, per organizzare una qualificata gestione dell’asilo, come del resto prevedeva il progetto iniziale.
“Si proprio così. – afferma l’assessore Landro – A breve i lavori di ristrutturazione dell’immobile dovrebbero essere completati. Appena l’opera sarà consegnata al Comune la Città potrà avere un asilo comunale.  Fatto ciò la Regione firmerà il decreto di finanziamento di ulteriori 630 mila euro da utilizzare in 3 anni per la gestione dell’asilo. Una somma che ci permetterà di programmare adeguatamente servizi e formazione, tenendo presente che non saranno solo questi i fondi cui il Comune potrà attingere. Oltre a questi fondi – continua Landro – bisogna aggiunge quelli previsti dalla “Buona scuola” che, in proporzione al numero degli iscritti, potrebbe assegnarci anche altri 70 mila euro l’anno. Ovviamente presenteremo immediatamente l’istanza per avere quanto più possibile per la gestione del servizio”.       
Soddisfatto il sindaco Firrarello che vede completarsi un iter che lui stesso aveva iniziato circa un decennio fa: “In questo periodo di crisi – afferma – un Comune come il nostro deve fare il possibile per garantire comunque quei servizi ritenuti necessari. L’asilo Puccini appena completato dovrà essere al servizio dei più piccoli, cui dobbiamo garantire il meglio e farli giocare in ambienti sani, belli e colorati”.   

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739

Documenti :

Dettagli FONDI_PER_LA_GESTIONE_DELL_ASILO_PUCCINI.doc