AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa

INAUGURATO IL PUNTO VACCINALE “CICLOPE BRONTE”


Tutti gli elementi

12/07/2021

BRONTE – (12 luglio 2021) – Un lungo appaluso si è levato quando l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza ed il sindaco Pino Firrarello, insieme con l’assessore all’emergenza Covid del Comune, Angelica Pestianni, hanno tagliato il nastro inaugurare del nuovo Punto vaccinazioni “Ciclope Bronte” realizzato nei locali comunali di Viale Catania.
Un presidio efficiente e ben organizzato che ha l’obbiettivo di potenziare il servizio vaccinazioni anticovid e rendere più agevoli le vaccinazioni nel territorio del versante nord dell’Etna.
Per questo alla cerimonia hanno partecipato numerose autorità civili e militari. Assieme al sindaco ed all’assessore Razza, infatti, non hanno mancato l’appuntamento il direttore sanitario dell’Asp, dott. Antonio Rapisarda, il commissario per l’emergenza Covid dott. Pino Liberti, il capo dipartimento prevenzione vaccinazioni dell’Asp ing. Antonio Leonardi ed il direttore sanitario distretto dott. Antonio Salanitri. Presente anche l’architetto Paolo Licandri, funzionario della Protezione civile regionale, protagonista assieme all’Asp ed al Comune nell’allestimento del Punto vaccinale.con loro il.sindacobdi Meletto, Pippo De Luca, evdiverdi amministratori del territorio.
“Per noi è importante questo Punto vaccinale - ha affermato il sindaco Firrarello – Io so quanto brutto sia essere contagiati e quanto pericoloso per la salute sia questo maledetto virus che possiamo combattere solo con la vaccinazione. Questo Punto vaccinale così funzionale ed efficiente aiuterà i cittadini a proteggersi”.
“Io devo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo presidio di prevenzione – ha aggiunto l’assessore Prestianni – Devo ringraziarli perché tutti hanno dato il massimo”.
“Coprire in modo capillare il territorio, avvicinando il vaccino alle persone, è un altro strumento che abbiamo per dare ulteriore impulso alla campagna di immunizzazione. – ha affermato Pino Liberti, commissario emergenza Covid Catania - Qui si potranno fare tra le 200 e le 300 somministrazioni giornaliere. L’apertura di questo punto vaccinale di prossimità rientra nell’ambito di un piano articolato promosso dalla Regione Siciliana, assessorato della Salute, per accelerare la campagna anti Covid, anche alla luce della diffusione della variante “Delta”. Per gli abitanti della zona ovest dell’Etna, grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale di Bronte, è una importante opportunità. Mi auguro, vista anche la preziosa collaborazione dei medici di famiglia, che continui a crescere il numero di vaccinati nella fascia over 60, risultati i più riottosi”.
Quello dell'assessore Razza è stato un vero e proprio appello alla vaccinazione. "Oggi - ha affermato - le persone che vengono ricoverate non sono  vaccinate o hanno effettuato solo la prima dose. Invito tutti a vaccinarsi Troppo spesso sbagliando abbiamo pensato che la pandemia fosse finita".
Ed il Punto vaccinale è realmente ben organizzato. L’ingresso principale è da via Cavalieri di Vittorio Veneto, ma si può accedere anche da viale Catania. L’utente, dopo l’accettazione, seguendo un percorso, arriva in una grande stanza per l’attesa che permette il distanziamento. Poi arriva alle sale riservate all’anamnesi e se tutto è apposto accede ai 5 piccoli ambulatori per l’inoculazione del vaccino. Fatto ciò giunge in un altro grade ed ampio spazio per l’attesa di controllo. Il centro è datato di apparecchiatore per la rianimazione e di un ambulatorio medico nel caso in cui ci fossero problemi. Nulla è stato lasciato al caso.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739