AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa


Tutti gli elementi

22/12/2021

BRONTE – (22 dicembre 2021) – Saranno 15 percettori del reddito di cittadinanza ad occuparsi a Bronte del verde pubblico.
Lo faranno grazie al primo di una serie di Puc (Progetti Utili alla collettività) approvati dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pino Firrarello e presentato nella sala consiliare, alla presenza del Primo cittadino, del vice sindaco Antonio Leanza e dell’assessore Marco Samperi. Con loro anche l’avvocato Francesca Longhitano, responsabile dei Servizi socio assistenziali del Comune, della dottoressa Eleonora Contarino, presidente provinciale Unicoop Catania, e del dott. Paolo Ragusa che della Unicoop è responsabile per la Sicilia del settore sociale.
“I percettori del reddito di cittadinanza – ha affermato l’avv. Longhitano – sono chiamati ad operare per la realizzazione di questi progetti. L’obiettivo è, attraverso una opportuna formazione, reinserirli nel mondo del lavoro”.
E se il vice sindaco Leanza dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno collaborato al raggiungimento dell’obiettivo, ha ricordato gli altri progetti che presto avranno inizio coinvolgendo complessivamente circa 85 persone, l’assessore Samperi ha apprezzato il fatto che il primo progetto punta a garantire una migliore manutenzione del verde pubblico.
Significativi gli interventi dei rappresentanti della Uniccop, ovvero la cooperativa partner del Comune nella realizzazione del progetto.
“Il reddito di cittadinanza – ha affermato il dott. Ragusa - è uno strumento importante per la lotta alla povertà, ma non deve però sfociare nell’assistenzialismo. E noi siano felici di collaborare con il Comune”.
“Questo è l’inizio di un percorso. – ha aggiunto la dottoressa Contarino – Speriamo che Bronte faccia da apripista per altri Comuni”.
“Ringrazio l’avv. Longhitano il vice sindaco Leanza e l’assessore Samperi – ha concluso il sindaco – per averci sempre creduto. Siamo fra i primi Comuni ad approvare questa attività”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739