AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa


Tutti gli elementi

30/12/2021

BRONTE – (30 dicembre 2021) – Il covid ha mietuto un’altra vittima, la terza da quando è iniziata la quarta ondata.
Si tratta di un uomo di 50 anni che si trovava ricoverato all’ospedale di Biancavilla. Non si era potuto vaccinare per motivi di salute.
Per questo social il sindaco Pino Firrarello, insieme con l’assessore all’emergenza covid, Angelica Prestianni, hanno lanciato quasi una supplica nei confronti dei non vaccinati.
“Ci uniamo tristemente al dolore della famiglia. – hanno affermato - Bronte piange un altro figlio scomparso a causa della pandemia, che non aveva ancora ricevuto la vaccinazione.
Vogliamo ribadire che tale tragedia può essere fermata solo vaccinandosi, ed assumendo quei comportamenti prudenti che potremo abbandonare solo quando il virus sarà scomparso.
È un appello che rivolgiamo accorati nei confronti di tutti coloro che, scettici, non intendono ancora vaccinarsi o che, in maniera superficiale, non rispettano le norme anti-Covid, mettendo a repentaglio la propria vita e quella dei più fragili, che rischiano di essere sopraffatti dalla malattia”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739