AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

11

DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE

14/04/2021

Approvazione delle aliquote I.M.U. – anno 2021

ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Numero  11   Del  14-04-2021

 

Oggetto:

Approvazione delle aliquote I.M.U. – anno 2021.

 

L'anno  duemilaventuno il giorno  quattordici del mese di aprile alle ore 19:00 e seguenti, presso la Pinacoteca “Nunzio Sciavarrello” di Bronte.

 

Alla sessione D'urgenza di Prosecuzione che è stata partecipata ai signori Consiglieri a norma di legge, risultano all’appello nominale:

 

CALANNA GRAZIANO

A

PRESTIANNI ANGELICA

P

CATANIA ALDO

P

CASTIGLIONE CARLO MARIA

P

CASTIGLIONE MASSIMO GIUSEPPE

P

LIUZZO CHETTI

P

CASTIGLIONE MARIA CRISTINA

P

SANFILIPPO VINCENZO

P

LONGHITANO SAMANTA

P

DE LUCA MARIA

P

SAPORITO VALENTINA ADELE

P

CUZZUMBO THOMAS

P

CALAMUCCI SALVATORE

A

SAITTA NUNZIO

P

CASTIGLIONE NUNZIO

P

RUFFINO GIUSEPPE

A

 

                                                Presenti n.  13       Assenti n.   3.

 

Presiede CATANIA ALDO   in qualità di PRESIDENTE.

 

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE DOTT. BARTORILLA GIUSEPPE 

 

Il Presidente, constatata la legittimità dell’adunanza, dichiara aperta la seduta.

 

La seduta è pubblica.

 

Il  Presidente del Consiglio introduce il II punto all’O.d.G: avente ad oggetto: “Approvazione delle aliquote I.M.U. – anno 2021”.

 

Viene data lettura dell'oggetto della proposta di Atto deliberativo

…OMISSIS…

Il  Presidente  pone in votazione l’allegata proposta di deliberazione consiliare

 

                                                    IL CONSIGLIO COMUNALE

 

Vista l’allegata  proposta di deliberazione consiliare relativa al presente punto all’ o.d.g.

 

Con  n. 13    voti  Unanimi    Favorevoli         Catania Aldo,  Castiglione Massimo, Castiglione

                                                                         Cristina,   Longhitano Samanta, Saporito Valentina,

                                                                        Castiglione Nunzio, Prestianni Angelica, Castiglione

                                                                        Carlo, Liuzzo Chetti, Sanfilippo Vincenzo, De Luca

                                                                        Maria, Cuzzumbo Thomas, Saitta Nunzio         

             

         n. 0      voti   Contrari      

         n. 0               Astenuti

 

  DELIBERA

 

DI   APPROVARE  l’allegata proposta di deliberazione consiliare, relativa al presente punto

all’ O.d.G.

…OMISSIS…

PROPONE

 

1.        Di dare atto che le premesse sono parte integrante e sostanziale del dispositivo del presente provvedimento.

 

2.        Di approvare le aliquote dell’imposta municipale propria per l’anno  2021 come segue:

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per l’abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (art. 1, comma 748, della L. n. 160/2019): 5 %;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per Alloggi regolarmente assegnati dalle IACP o enti di edilizia residenziale pubblica comunque denominati e relative pertinenze -5,00 %;

{C}{C}{C}-        {C}{C}detrazione per l’abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (art. 1, comma 749, della L. n. 160/2019): dall'imposta si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l'unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica. La suddetta detrazione si applica agli alloggi regolarmente assegnati dagli istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP, istituiti in attuazione dell'articolo 93 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per unità immobiliare  adibita ad abitazione principale posseduta da residenti estero già pensionati, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto a condizione che non risulti locata: 0%, con esclusione delle pertinenze;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per i fabbricati rurali ad uso strumentale: 0%;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per i terreni agricoli : 0 %

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per i beni merce: 0%;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per immobili produttivi categ.D: 8,60%;

{C}{C}{C}-        {C}{C}aliquota prevista per altri fabbricati ed aree fabbricabili: 8,60%;

 

3. Di usufruire della facoltà di assimilazione all’ abitazione principale  prevista dall’art.1, comma 741, lettera c punto 6, della L.n. 160/2019- per le unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani  disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la tessa non risulti locata, confermando pertanto l’assimilazione già prevista per le annualità 2019 e precedenti in regime di I.U.C.. In caso di più unità immobiliari la predetta agevolazione può essere applicata ad una sola unità immobiliare.

 

4. Di provvedere ad inviare per via telematica, mediante inserimento della presente deliberazione nell'apposita sezione del Portale del federalismo fiscale, per la successiva pubblicazione sul sito internet del Dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia, come previsto dall’art. 1, comma 767, della Legge 160/2019.

 

5. Di dichiarare, a seguito di votazione separata, la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D. Lgs. n. 267/2000