AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa


Tutti gli elementi

RIPRESI I LAVORI NEL CIMITERO

18/06/2020

BRONTE – (18 giugno 2020) – Dopo il fermo del cantiere dovuto al lockdown, operai e scavatori sono tornati anche nel cimitero di Bronte per realizzare le 1100 nuove sepolture previste dal project financing aggiudicato dalla Crf.F srl.
“Sono tanti i lavori pubblici che stanno riprendendo – spiega il sindaco Graziano Calanna – perché tanti sono i progetti che stiamo realizzando. Questo è particolarmente sentito dalla popolazione perché ci permetterà di urbanizzare una zona del cimitero particolarmente depresso e perché riusciamo così a dare alla Città un servizio cimiteriale migliore”.
Ed il sindaco, insieme con il vice sindaco l’ing. Gaetano Messina alla ripresa dei lavori hanno effettuato un sopralluogo in cantiere alla presenza di Rosario Lanzafame, amministratore e direttore tecnico della Crf.F.
L’impresa ha mostrato al sindaco come già prima del fermo del cantiere, nella zona alta del cimitero, fossero già state realizzate delle strade interne, con scavatori e caterpillar che in questo momento sono impegnate a farsi largo nella dura roccia per ricavare spazio dove allungare la grande scalinata centrale che dalla parte antica conduce fino a quella nuova.
Il contratto, infatti, prevede che l’impresa realizzi e gestisca in 8 anni le sepolture e provveda anche a realizzare le opere di urbanizzazione.
“Rispetteremo perfettamente i tempi - ha affermato Lanzafame – di realizzazione delle sepolture, anzi contiamo di anticiparli”.
“E importante che si realizzino le sepolture – ha aggiunto il vice sindaco Gaetano Messina – ma è altrettanto necessario realizzare presto le opere di urbanizzazione nell’intera area come previsto dal contratto. Riusciremo così a fornire un servizio alla gente”.
E gli amministratori durante il sopralluogo si sono a lungo fermati sul “rendering” che raffigura come saranno realizzate le nuove sepolture. Si realizzeranno delle strutture a 2 elevazioni per permettere a tutti di raggiungere le sepolture. Quella a pian terreno è coperta da una tettoia e la seconda caratterizzata da un ampio balcone.   
   
L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739

Documenti :

Dettagli RIPRESI_I_LAVORI_NEL_CIMITERO.doc