AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC
IL COMUNE

Ricerca

Ricerca Avanzata










Comunicati Stampa



Data Comunicato 30/11/2015
Titolo L’ARCIVESCOVO SALVATORE GRISTINA RICEVUTO IN CONSIGLIO COMUNALE
Testo
BRONTE – (30 novembre 2015) - Festa grande a Bronte per la visita pastorale dell’arcivescovo metropolita di Catania, mons. Salvatore Gristina.
L’Arcivescovo, accompagnato da tutto il clero brontese, è stato ricevuto dal Consiglio comunale di Bronte, presieduto da Nino Galati. Presenti anche il sindaco Graziano Calanna, il segretario comunale Fabio Battista, la Giunta municipale,  le forze dell’ordine, diverse associazioni impegnate nel sociale e numerose autorità.
Corale è stato il ringraziamento alla Chiesa per essere vicina alla gente in questi momenti di difficoltà economica.
“Grave è il  fenomeno della disoccupazione. – ha affermato nel saluto iniziale il presidente Galati – Forte la nostra volontà nel cercare le giuste soluzioni”.
“E con gioia, - ha aggiunto il sindaco Graziano Calanna - onore e speranza, che le porgo, a nome di tutta la comunità brontese, il più cordiale saluto di benvenuto. Le tante difficoltà che incontra chi vuole amministrare fra la gente farebbero scoraggiare chiunque, ma San Giovanni Paolo II ci ha insegnato a “non arrendeteci ed a continuare a progettare il futuro”.
Poi Calanna ha sottolineato l’importate ruolo della Chiesa, in passato come anche oggi, ricordando il ruolo educativo del Collegio Capizzi e delle suore del Collegio Maria, ma anche l’opera dei sacerdoti Giuseppe Prestianni, Antonino Rubbino, Antonino Marcantonio, Giuseppe  Calanna ed Antonino Longhitano, che tanto hanno fatto per Bronte.
Sentiti gli interventi dei consiglieri Vittorio Triscari, Maria De Luca, Angelica Catania, Angelica Prestianni, Samanta Longhitano e Gaetano Messina. Come sentito è stato l’intervento del presidente del circolo di cultura Nino Paparo.    
E l’Arcivescovo ha ricambiato l’affetto ricevuto. “Prego ogni giorno per tutti gli amministratori impegnati nel difficile compito della ricerca ed attuazione del bene comune. La chiesa fa il possibile per essere vicina alla difficoltà della gente e soprattutto dei giovani. Speriamo di avere sempre la capacità di essere di buon esempio. Consideratemi un vostro concittadino”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 20/11/2015
Titolo MANUTENZIONE STRADE ED ISTITUTI SCOLASTICI NEL PROGRAMMA DELLA PUBBLISERVIZI
Testo
BRONTE – (20 novembre 2015) - La manutenzione delle strade e degli istituti delle scuole superiori di Bronte gestiti della ex Provincia regionale di Catania, oggi Città metropolitana, nel programma di interventi che la Pubbliservizi Spa effettuerà entro la fine dell’anno.
 Questo l’esito del vertice effettuato a Bronte fra il sindaco, Graziano Calanna, ed il presidente della Pubbliservizi, Adolfo Messina. Il vertice sollecitato anche dall’assessore Francesco Bortiglio, ha visto la partecipazione, oltre che di diversi funzionari della Società, dell’assessore Nuccio Biuso, del presidente del Consiglio comunale, Nino Galati e del segretario comunale, Fabio Martino Battista. Con loro anche di Giuseppe Caudo, componente dell’Ufficio di gabinetto del Presidente della Regione, a dimostrazione della vicinanza  che esiste fra l’Amministrazione comunale di Bronte e la Regione.
“Siamo qui – ha  affermato il presidente Messina – per focalizzare le emergenze strutturali di istituti scolastici e strade di Bronte. Questa società intende rispondere all’appello del sindaco Graziano Calanna che ha chiesto un robusto nostro intervento, affinché tutti i problemi che i dirigenti scolastici denunciano vengano presto risolti”.
Per questo è stato anche effettuato un sopralluogo in alcuni istituti dove, fra le altre cose è necessario rivedere l’impermeabilità dei tetti in generale e delle palestre. Inoltre sono parecchie le strade provinciali soggette a frane e smottamenti. Per questo lunedì una squadra di tecnici della Pubbliservizi si interfaccerà con l’Ufficio tecnico del Comune per ricevere l’elenco di tutti i lavori da eseguire.
“Una riunione interessantissima. – ha aggiunto l’assessore Bortiglio – E’ importante avere al proprio fianco società come la Pubbliservizi e la Regione siciliana, oggi rappresentata da Giuseppe Caudo.   Abbiamo sottoposto diversi problemi, segnalato aree del territorio sottoposte a rischio idro geologico e tante strade interpoderali che si trovano in pessime condizioni”.
Soddisfatto il sindaco Graziano Calanna: “Abbiamo sancito il principio che gli edifici scolastici devono essere efficienti e funzionanti a cominciare anche dagli impianti dei termosifoni che devono funzionare. I lavori che adesso segnaleremo faranno parte del piano di interventi della società. Scuola e viabilità sono per noi importanti, servizi fondamentali per lo sviluppo che a Bronte vogliamo imprimere”.   

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 19/11/2015
Titolo ANTONINO CURRAO QUARTO ASSESSORE DELLA GIUNTA DI GRAZIANO CALANNA
Testo
BRONTE – (19 novembre 2015) - In quota al Partito democratico l’atteso quarto assessore del Comune di Bronte.
Il sindaco Graziano Calanna, oggi ha chiamato a far parte della Giunta Antonino Currao, primo dei non eletti, alle scorse amministrative, nella lista “Pd – Udc – Futuro e Tradizione Insieme”.
33 anni, pedagogista, laureato con lode nella facoltà di Scienze pedagogiche dell’Università di Catania è attualmente vice segretario comunale e componente della segreteria provinciale del Pd.
E’ ieri mattina il neo assessore ha giurato alla presenza del primo cittadino, del segretario comunale Fabio Battista, degli assessori Nuccio Biuso e Francesco Bortiglio e dei consiglieri comunali Samanta Longhitano e Giuseppe di Mulo.
“Ringrazio il sindaco – ha affermato il neo assessore - per aver creduto in me e per la fiducia che ripone nei giovani. Faccio parte, infatti, di una Giunta fra le più giovani della Provincia. Una Giunta che però sa bene quanto grande sia la responsabilità di un amministratore. E, facendo tesoro delle preziose esperienze di chi da tempo è attivamente impegnato in politica, ma soprattutto del nostro sindaco, degli assessori e di tutto il Consiglio comunale, guarderemo alla crescita di questa cittadina, affrontando le emergenze soprattutto nel sociale, puntando sui giovani e sulle risorse di questa cittadina”.
Le deleghe saranno assegnate nei prossimi giorni dal sindaco Graziano Calanna che ha affermato: “Ho rispettato gli accordi che prevedevano che il quarto assessore dovesse far parte del Pd. Antonio, infatti, da vice segretario comunale e dirigente provinciale, ne è una delle espressioni più naturali. Gli auguro un buon lavoro, - ha concluso - al servizio di una cittadina che durante le scorse elezioni ha creduto fortemente nel rinnovamento”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 13/11/2015
Titolo IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA IL DOCUMENTO A FAVORE DEGLI OPERAI FORESTALI
Testo
BRONTE – (13 novembre 2015) – Il Consiglio comunale di Bronte, convocato nel Castello Nelson alla presenza dei consiglieri dei Comuni di Maniace, San Teodoro, Cesarò, Floresta, Maletto, Randazzo, Biancavilla, Santa Domenica Vittoria, Ragalna, Adrano, Paternò, Belpasso, Linguaglossa e Castiglione di Sicilia, ha approvato all’unanimità un documento a sostegno del disegno di legge di iniziativa popolare che chiede alla Regione di stabilizzazione di tutti gli operai forestali.
In più l’Assemblea consiliare brontese, presieduta da Nino Galati, ha approvato quello che i consiglieri hanno chiamato il maxiemendamento alla proposta di legge, suggerendo alcune soluzioni atte a trasformare il lavoro degli operai forestali da assistenziale a produttivo. 
In apertura i chiarimenti fra il consigliere Valeria Franco, che ha sottolineato di non aver sottovalutato il problema, ed il presidente Nino Galati, pronto a ribadire l’importanza di questa riunione consiliare.
 Poi l’intervento del sindaco di Bronte Graziano Calanna: “Questo Consiglio – ha affermato - affronta un grave problema che interessa circa 6000 famiglie in tutta la Provincia che temono di perdere lavoro e reddito. Siamo e rimarremo al loro fianco”. Calanna ha anche ringraziato il consigliere Salvino Luca che ha redatto il documento e gli emendamenti approvati dal Consiglio.
“I lavoratori forestali – ha affermato Luca estensore del documento - non devono essere considerati un peso, ma una risorsa. Oltre alla cura dei boschi, possono mettere in sicurezza il territorio minacciato da rischi idrogeologici, possono favorire la crescita del turismo ambientale e perché no realizzare pellet”.
Ed infatti l’emendamento presentato, prevedendo anche le forme di finanziamento, chiede che la legge da approvare preveda l’utilizzo degli operai forestali a salvaguardia dei rischi idro geologici e della biodiversità e per rendere produttivi il bosco, i rifugi, le aree attrezzate ed i bivacchi.
Per Maria De Luca il documento è valido perché guardando alla produttività è innovativo, ritenendo però, assieme al consigliere Angelica Prestianni, che i precari in Sicilia debbano essere stabilizzati tutti. Per Carlo Castiglione bisognerebbe ricercare altre forme di finanziamento, mentre per Vittorio Triscari è stata la politica di 30 anni fa a provocare questo dramma. E se per Giuseppe Di Mulo è arrivato il momento di una prova di forza dentro i Palazzi della politica, Enza Meli ha ribadito che gli operai forestali vanno stabilizzati.
Poi gli interventi dei sindaci presenti,  dei presidenti e dei consiglieri comunali che hanno sottolineato come spesso, al di là di quello che si dice, le risorse per lo sviluppo vanno a finire la nord e che gli operai oggi al lavoro, effettuando anche solo 78 giornate di lavoro l’anno,  se fossero assunti a tempo indeterminato non sarebbero più di 4000.
Alla fine la votazione unanime da parte del Consiglio brontese del documento, che adesso sarà discusso in tutte le assemblee dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa, per essere poi consegnato all’Assemblea regionale.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 13/11/2015
Titolo FESTA DI SAN MARTINO AL CENTRO ANZIANI
Testo
BRONTE – (13 novembre 2015) - “Anziano a Bronte è bello”. Approfittando del caldo quasi estivo gli iscritti del Centro anziani di Bronte di piazza Cappuccini, hanno organizzato una imponente festa di San Martino, cui hanno partecipato il sindaco Graziano Calanna e gli assessori Nuccio Biuso e Francesco Bortiglio.
E’ stato anche l’occasione per parlare delle tante iniziative che la nuova Amministrazione comunale intende organizzare all’interno del Centro.
“Dobbiamo restituire al Centro anziani – ha affermato l’assessore Biuso – la vivacità di un tempo, quando gare di bocce e serate conviviali caratterizzavano le attività”.
E gli anziani hanno gradito, ringraziando il sindaco Calanna: “Gli anziani per noi rappresentano un patrimonio di esperienza. – ha aggiunto il primo cittadino – Sono coloro che hanno tanto da raccontare e soprattutto ancora da dare. I nostri anziani per noi rappresentano un valore aggiunto e questo centro deve essere per loro un valido punto di riferimento”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 12/11/2015
Titolo DOMANI 15 CONSIGLI COMUNALI RIUNITI A BRONTE PER IL PROBLEMA DEI LAVORATORI FORESTALI
Testo
BRONTE – (12 novembre 2015) – Quindici Consigli comunali insieme per affrontare il problema degli operai forestali.
Domattina, alle ore 9, il presidente dell’Assemblea consiliare di Bronte, Nino Galati, ha riunito il Consiglio nel Castello Nelson, invitando a partecipare le Assemblee consiliari di Maniace, San Teodoro, Cesarò, Floresta, Maletto, Randazzo, Biancavilla, Santa Domenica Vittoria, Ragalna, Adrano, Paternò, Belpasso, Linguaglossa e Castiglione di Sicilia.
Questo l’ordine del giorno: “Sostegno alla proposta di legge popolare sulla stabilizzazione dei lavoratori forestali in un quadro di pubblica utilità”.
In pratica i Presidenti dei 15 Consigli comunali hanno presentato 2 emendamenti alla proposta, chiedendo di rendere maggiormente produttivo il lavoro degli operai forestali nel settore del turismo o nello sfruttamento delle risorse del bosco.
Il consigliere del Movimento 5 stelle di Bronte, Valeria Franco, ha contestato la convocazione del Consiglio in un documento che si allega integralmente, assieme alla replica del presidente Galati.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
 
"Con riferimento alla convocazione del Consiglio comunale d’urgenza previsto per giorno 13/11/2015 alle ore 09:00 presso il Castello Nelson, col solo punto all’ordine del  “sostegno alla proposta di legge popolare sulla stabilizzazione dei lavoratori forestali in un quadro di pubblica utilità”, il Consigliere Valeria Franco (M5S) dichiara: “ È bene ricordare al Presidente del Consiglio comunale, nonché al Sindaco ed alla Giunta, che la proposta di cui trattasi è già stata incardinata dall’Assemblea Regionale Siciliana anche grazie al contributo del M5S alla regione. Si tratta di un disegno di legge di iniziativa popolare che deve seguire l’iter previsto dalla legge e che oggi non ha più bisogno di sostegno da parte dei comuni, a meno che non si voglia fare propaganda, ma ricordiamo a tutti che la campagna elettorale è finita da un pezzo. Dopo più di un mese di inattività, dopo le tante mozioni ed interrogazioni protocollate in quest’arco di tempo (5 già da parte nostra), viene indetto un Consiglio comunale d’urgenza per trattare solo una proposta popolare già incardinata nei lavori dell’ARS, escludendo ciò che viene proposto per il proprio territorio. Si aggiunga pure la richiesta presentata giovedì scorso per far sì che si indicesse una seduta consiliare al più presto per trattare gli argomenti oggetto degli atti di cui sopra vista l’importanza che rivestono per il nostro paese. La risposta a questa richiesta: calma piatta. Per questo mi chiedo: siete qui per dare risposte concrete e governare con serietà e con criterio, come farebbe un buon padre di famiglia, o come al solito, per autocelebrazione e continue kermesse e sfilate tipiche di ogni campagna elettorale? Si va indietro come i gamberi. Data, dunque, la natura evidentemente  simbolica  di questa seduta consiliare, intendo rinunciare al gettone di presenza."

Valeria Franco

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
 
 Oggetto: replica al consigliere Valeria Franco 
 
 “Peccato che il consigliere Valeria Franco faccia politica e propaganda su un problema grave come quello degli operai forestali.
 E’ sbagliato affermare che il disegno di legge di iniziativa popolare presentato alla Regione siciliana non abbia più bisogno di sostegno da parte dei Comuni. Anzi questo è il momento di dare forza all’iniziativa. Non a caso i presidenti di 15 Consigli comunali hanno voluto organizzare questo Consiglio per chiedere alla Regione di accogliere un nostro nuovo emendamento alla legge, che riteniamo importantissimo per il mantenimento dei livelli occupazionali nel settore forestale.
Non è nostra abitudine riunirsi per fare propaganda, ma per svolgere al meglio il nostro ruolo.
Se il consigliere Valeria Franco intende rinunciare al gettone di presenza, faccia pure: speriamo almeno che chieda al suo gruppo del M5S all’Ars di sostenere il nostro emendamento, perché a vantaggio dei lavoratori.
Non ho ricevuto richieste di convocazioni del Consiglio comunale urgente da parte del consigliere Franco, se non una dove non è specificato l’oggetto e l’eventuale ordine del giorno. Resto comunque a disposizione del consigliere Franco e di tutti i consiglieri per tutti i chiarimenti e le iniziative dirette a esclusivo vantaggio delle collettività”.              

Bronte lì 12 novembre 2015

Il Presidente del Consiglio comunale di Bronte
Antonino Galati
Data Comunicato 11/11/2015
Titolo BRONTE CAPITALE DELLA CULTURA E DELLA FILOSOFIA
Testo
BRONTE – (11 NOVEMBRE 2015) – Per due giorni Bronte è la capitale etnea della cultura e della filosofia. Oggi circa 700 studenti provenienti dai licei di tutta Italia sono arrivati a Bronte per dare vita al “Festival della filosofia in Magna Grecia”.
I ragazzi hanno partecipato ad interessantissimi dialoghi filosofici all’interno del Teatro comunale, della Pinacoteca, Nunzio Sciavarrello, e di Palazzo Virzi messi a disposizione dal Comune. Soprattutto però hanno argomentato di filosofia passeggiando a Piano dei Grilli, sull’Etna, affascinati dall’imponenza del Vulcano.
Oggi la giornata clou, con il secondo giorno alla presenza del presidente del Festival, Giuseppina Russo.
L’iniziativa gode del Patrocinio del Presidente della Repubblica che ha assegnato al “Festival della filosofia in Magna Grecia” una medaglia per l’alto valore culturale.
“Bronte è felice di accogliere questa manifestazione – ha affermato il sindaco Graziano Calanna alla presenza dell’assessore Francesco Bortiglio – perché non è solo patria del pistacchio, ma anche della cultura. Con piacere offriamo il nostro patrimonio ambientale e culturale per un evento che riteniamo importantissimo”.       
 
L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 10/11/2015
Titolo BRONTE PROTAGONISTA DEL FESTIVAL DELLA FILOSOFIA
Testo
BRONTE – (10 NOVEMBRE 2015) – Più di 700 liceali provenienti da tutta Italia, domattina arriveranno a Bronte.
Sono i protagonisti della XVII edizione nazionale del Festival della Filosofia in Magna Grecia che quest’anno tratta il tema “Amore Odio”.
I ragazzi si alterneranno fra il centro storico e Piano dei Grilli sull’Etna per effettuare lavoratori filosofici e discutere sulla contaminazione tra i saperi con la professoressa Annalisa Di Nuzzo e il noto vulcanologo Salvo Caffo.
I liceali si tratterranno a Bronte anche giovedì, con le giornate degli studenti che si completano con laboratori di pratica filosofica abbinati a varie arti.
L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 05/11/2015
Titolo FESTA DELL'UNITA' NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE
Testo
Data Comunicato 02/11/2015
Titolo BARATTO AMMINISTRATIVO
Testo
BRONTE – (2 novembre 2015) – “Io ringrazio il consigliere Valeria Franco per aver presentato una proposta su una iniziativa già da tempo discussa ed all’esame dell’Amministrazione comunale.
Fin dal mio insediamento, infatti, sono tante le proposte formulate da diversi consiglieri di maggioranza che, come la Giunta, credono nell’efficacia del Baratto amministrativo. Proposte che gli uffici stanno valutando per la redazione del documento finale che, nello spirito di collaborazione e partecipazione, terrà conto delle iniziative provenienti da tutta la società civile che ringrazio per la collaborazione”.
 
L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Data Comunicato 01/11/2015
Titolo BARATTO AMMINISTRATIVO
Testo
BARATTO AMMINISTRATIVO
Risale al 31/10/2015 il comunicato stampa di “Bronte 118” in cui il Sindaco mette a conoscenza dei cittadini che ha dato mandato agli uffici di competenza di redigere un regolamento ad hoc che disciplini l’istituto del “Baratto amministrativo”.
Il Consigliere Valeria Franco del MoVimento cinque Stelle dichiara:  “ci riteniamo soddisfatti del fatto che l’Amministrazione abbia preso in considerazione la nostra proposta presentata sul Baratto, il cui iter è partito il 21/09/2015, con l’invio di un’email presso l’ufficio di presidenza per far sì che diramasse la nostra mozione ai miei colleghi in modo da ottenere la firma mancante per depositarla. E che si è concluso il 23/10/2015 come risulta dai documenti in allegato, e di cui ancora non si è discusso in sede Consiliare. Adesso aspettiamo di confrontarci martedì 03/11/2015 alle ora 17.00 con l’Amministrazione che ha chiesto al Presidente del Consiglio di indire una riunione sul tema del baratto, con la speranza che abbiano già pronto il loro regolamento. Il nostro è stato depositato insieme alla mozione ed è stato messo a loro disposizione per il bene dei cittadini, abbiamo preferito seguire l’iter Istituzionale piuttosto che quello mediatico. In ogni caso, tutto ciò che può essere di beneficio per il nostro paese ed i suoi cittadini, lo prendiamo a cuore a maggior ragione se ci siamo fatti portavoce di questa proposta, presentata anche dal Comitato Civico “per Bronte”!”
 
Valeria Franco